TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker

mercoledì 24 dicembre 2014

Recensione: La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker

Buon giorno lettoriiii!!!!
Oggi è la vigilia di natale un momento cruciale per noi lettori… significa solo una cosa LIBRII!!!  Ahahha scherzo a casa mia la vigilia è importantissima si inizia a metà giornata e piano piano si scatena la guerraaaaa!! Si perché tra mia sorella la dittatrice e mia madre maniaca dei dettagli in casa si scatena la lotta alla perfezione…. E io sono costretta a fare su e giu… un delirio…. Cmq sorvolando questo oggi come regalino di natale vi lascio la recensione di questo fantastico libro…. Un libro che mi ha toccato personalmente …. Bello bello belloo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Titolo: La verità sul caso Harry Quebert
Autore: Joël Dicker
Editore: Bompiani
Voto:

Trama

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent'anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.

Cosa ne penso …..
Ho appena finito di leggere questo libro … e non so mi sento svuotata … vi sarà capitato anche a voi che dopo la lettura di un particolare libri vi sentite su un altro pianeta... beh in questo momento mi sento un aliena che finalmente ha trovato un mondo tutto suo … la verità sul caso Harry Quebert, non è soltanto un giallo, un thriller, è i coronamento di una storia di percorsi che si intrecciano, verso la fine quando il lettore vuole solo sapere chi è l'assassino, il libro si sdoppia, e da una parte si c'è la curiosità di sapere, di scoprire il colpevole, ma è più forte la voglia di continuare il libro per scoprire cosa il libro riserva per il dopo.... cioè ad un certo punto non mi interessava più il giallo in se ma la vita il pensiero dei protagonisti... 
Sono stata rapita da questo libro … è stato come se l'unico mio scopo questa settimana fosse quello di finire il libro... alcune volte mi rallentavo di proposito per posticipare la fine del libro.... non riesco a spiegare bene come mi ha colpita la storia... ma sono i personaggi che
sicuramente sono la chiave del libro... ogni volta che ero sicura di essermi fatta un idea di un tale personaggio ecco che tutto cadeva come un castello di sabbia... tutti personaggi ( oltre il protagonista narrate Marcus) hanno delle variazioni, tutti hanno qualcosa da nascondere e quando finalmente pensavo di essere arrivata a capire un personaggio ecco che uscivano nuove storie nuove teorie e nuovi colpi di scena che ribaltavano la situazione....come ho detto non è tanto scoprire chi è il colpevole ma ero curiosa di sapere come l'autore avrebbe intrecciato le storia dei vari personaggi.... Tutto inizia con la storia di Marcus, scrittore, che sta attraversando una vera e propria crisi di scrittura, non ha idee per il suo nuovo romanzo, e cerca ispirazione dal suo mentore, lo scrittore Harry Quebert, dopo mesi improduttivi, Marcus decise di tornare a New York....... in questa prima fase del libro conosciamo Marcus, la sua vita prima di conoscere Harry e la sua vita dopo.... devo dire che questi capitoli mi hanno conquistato... si parla di un Marcus che per tutta la vita ha scelto la via
più semplice per essere sempre il favorito in tutto con il minimo sforzo e di come Harry, gli ha cambiato la vita come un fulmine a ciel sereno... il libro riprende con una notizia scioccante, il ritrovamento di un cadavere nel giardino di Harry, il cadavere di una 15enne, scomparsa più di trent’anni fa.... Marcus va subito in soccorso del suo amico, e qui scopre un passato di Harry che non aveva mai immaginato ... scopre una città che è tutta apparenza che ha più segreti che verità... è così che nasce un libro che è un piccolo capolavoro..... la storia si frammenta tra passato e presente .... è da questi capitoli che si entra nel vivo della vicenda.... si scoprono relazioni tenute nascoste, segreti inconfessabili e amore ... si perchè tutto mi sarei aspettata tranne che trovare dei sentimenti così forti in questo libro.... ho riso, ho pianto.... mi sono così immersa nel libro da estraniare quasi tutto...
I personaggi sono la chiave di svolta dell'intera trama... come dicevo sono dinamici, incontrollabili dal punto di vista dell'inquadramento, l'unico punto stabile e fisso è Marcus, voce narrante delle indagini, volta la sua intera esistenza al caso, vuole riscattare agi occhi del
mondo la figura del suo mentore.... vuole capire cosa è successo il 30 agosto del 1975.... Su Harry potrei parlare per giorni, inizialmente non lo comprendevo a pieno, ma più lo conoscevo più mi attirava, più conoscevo la sua voce narrante più lo apprezzavo, per gran parte del libro lo vedevo come vittima, lo percepivo come un innocente e innocuo personaggio il quale unico peccato era quello di essersi innamorato di Nola, ma anche lui ha delle variazioni così inaspettate che macchiano la sua purezza di personaggio, ed è forse quello che ho apprezzato di lui la sua imperfezione nella perfezione.... Nola è il punto di incontro di tutti i personaggi, tutti anno come denominatore comune Nola, lei è il centro del libro, chi è stato ad assassinarla? e perchè? Una Ragazza apparentemente perfetta che in un determinato punto del libro capovolge tutto .... le sue azioni sconvolgono e vengono comprese con una semplicità unica.... lei è come un eletrocardiogramma.... in tutto il libro non ha mai un momento statico o fermo.... il suo personaggio evolve regredisce evolve e regredisce continuamente ..... mi ha conquistato deluso e riconquistato ... non mi
era mai capitato niente del genere... ci sono un infinità di personaggi in questo romanzo... beh solo uno però mi ha proprio rubato il cuore... Caleb, ha forse la storia più devastante e tragica di tutte... ci sono un infinità di personaggi da citare ma faremmo notte ...XD
L'ho tirata per le lunghe ma vi consiglio di leggere questo libro perchè vi cambierà la vita .... ha quel qualcosa di indimenticabile... nella scrittura nella trama il tutto è amalgamato alla precisione è un misto tra Lolita, Psycho, ed una storia di due amici che si aiutano nel momento del bisogno....

Spero che vi sia piaciuta la mia recensione, voi avete letto il libro cosa ne pensate? lo leggerete?



Autore


Joël Dicker è nato a Ginevra nel 1985. "La verità sul caso Harry Quebert" è il suo secondo romanzo. Il primo, "Les derniers jours de nos pères", ha ricevuto il Prix des écrivains genevois nel 2010. "La verità sul caso Harry Quebert" ha ottenuto il Grand Prix du roman de l’Académie Française 2012 e il Prix Goncourt des lycéens 2012, ed è in corso di traduzione in oltre 25 Paesi.

12 commenti:

  1. Mi intriga troppo!
    DEVO leggerlo!

    RispondiElimina
  2. Ho letto questo romanzo il mese scorso, ed è stato senza dubbio uno dei più bei romanzi che ho letto quest'anno! Un giallo coinvolgente e da leggere tutto d'un fiato, nonostante le 700 pagine...
    L'ho recensito anch'io, magari passa a trovarmi <3
    http://illibroincantatodigiorgia.blogspot.it/2014/11/recensione-la-verita-sul-caso-harry.html

    RispondiElimina
  3. Anch'io ho recensito questo libro poco tempo fa ^_^
    È stata una lettura veramente appassionante, mi è piaciuto tantissimo, uno dei libri più belli che ho letto quest'anno.

    RispondiElimina
  4. Non l'ho ancora letto ma la tua recensione fa davvero venire ancora di più voglia di leggerlo! ^^

    RispondiElimina
  5. Lo voglio leggere da tantissimo e DEVO leggerlo

    RispondiElimina
  6. Mi ispira veramente molto :D
    Me ne hanno parlato tutti benissimo!

    RispondiElimina
  7. ahahah non vorrei essere nei tuoi panni XD
    comunque, questo libro mi ispira davvero tanto ** sempre tutti a parlarne bene..non vedo l'ora :D

    RispondiElimina
  8. Sììì lo sapevo che avresti dato 5 girasoli! *^* libro stupendo!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Martina!! Tanti auguriiii Questo libro mi ispira un sacco nonostante la mole di pagine!! è tardi per farselo regalare per natale ahahah
    apresto!

    RispondiElimina
  10. Romanzo, anzi, meta-romanzo bellissimo! Giallo avvincente e acuto manuale per scrittori. :)

    RispondiElimina
  11. Questo libro dev'essere davvero bello. Lo vedo sempre sugli scaffali della libreria ma non ho mai il coraggio di acquistarlo. Probabilmente dovrei farlo! La tua recensione è davvero ben dettagliata, mi hai incuriosito tantissimo. Voglio leggerlo!!!
    Un abbraccio.

    Roberta del blogDolci&Parole
    Facebook
    Twitter
    Youtube

    (PS: ti ho mandato un'email per chiederti una cosuccia)

    RispondiElimina