TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Dolce come il miele di Jennifer L. Armentrout

lunedì 29 settembre 2014

Recensione: Dolce come il miele di Jennifer L. Armentrout

Titolo: Dolce come il miele
Autore: Jennifer L. Armentrout
Casa editrice: HarlequinMondadori
Serie: The Dark Elements #0.5
Voto:

Trama

Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il consenso alla loro unione. Tre anni dopo, si ripresenta da lei come se niente fosse, pronto a riprendere la loro storia da dove si era interrotta. Ma Jas non ci sta. Non vuole soffrire ancora. E così pone delle condizioni. Dez avrà sette giorni per guadagnarsi la sua fiducia e convincerla che sono fatti l'uno per l'altra. Sette giorni all'insegna di eccitanti pericoli e dolcissime tentazioni, per conquistare il suo cuore... o spezzarglielo di nuovo.

Cosa ne penso …..

Breve novella prequel di “Caldo come Il fuoco”, io amo la Armentrout, è in grado di creare personaggi sensazionali, intrecci unici, ma questa volta non ci siamo proprio, la storia è forzata, non è proprio al livello di altre sue opere, la trama collegata al mondo creato dall’autrice mi attiravano molto di più del primo libro…. Ma più leggevo e più mi sembrava un romanzetto da quattro soldi, una delusione cocente, banale e scontatissimo.
Il libro narra le vicende di Jasmine una ragazza Guardiano cresciuta in una campana di vetro, da sempre innamorata del suo migliore amico Dez, che ha deciso di abbandonarla quando lei aveva quindici anni e che si ripresenta dopo tre anni, con l’intenzione di ufficializzare il loro “ accoppiamento” ( beh anche nel libro precedente si utilizzata questo abominevole termine, ma dico che sono bestie?? Significa principalmente ufficializzare un legame duraturo, ma non potevano essere più delicati e meno volgari… ok mi  sto comportando  da signorina per bene XD ) Jasmine logicamente non ci sta a perdonare Dez, dopo che l’ha fatta soffrire e l’ha lasciata quindi decide di utilizzare il periodo di corteggiamento di sette giorni per esaudire tutti i suoi desideri lontani dalla casa, come guidare, cacciare un demone e visitare New York… ma inesorabilmente i sentimenti per Dez ritornano prepotenti….
La storia inizialmente mi era proprio piaciuta, appena entra in scena Dez ecco che mi si è oscurata la vista, un personaggio odioso, montato superficiale, per niente umile, pretende che Jasmine gli cada ai piedi, di un’ arroganza unica, lo giuro mi sembrava di aver preso un romanzetto rosa dove il LUI è bello ricco e tutti sono ai suoi piedi e dove LEI è svenevole ma combattiva e guarda caso riesce a domare il carattere farfallone di LUI…. Ok mi avete capito i romanzetti rosa di mia nonna per intenderci… Jasmine è la classica ragazza molto femminile che cerca di resistere all’invitabile… come una falena attratta dalla luce…. Hahaha ok oggi sono in vena di paragoni scusatemi…. Unica nota positiva è che ritroviamo i protagonisti di Caldo come il fuoco, Layla, Roth e Zayne…. Giovani ma già ben definiti… poi mi è troppo piaciuto Roth sempre divertente e protettivo nei confronti di Layla….
Sono arrabbiata con la Armentrout… non mi puoi scadere così…. Scrivendo una novella scontata e banale….ma la perdono perché tutti possono avere un momento di buio totale e per fortuna che è soltanto una novella un libro intero su Jasmine e Dez lo avrei bruciato!

E voi avete letto la storia, cosa ne pensate?


La serie The Dark Elements

Dolce come il miele 0.5 (Novella)
Stone Cold Touch
Every Last Breath

Autore

Jennifer L. Armentrout  vive a Martinsburg, in West Virginia. Tutte le voci che avete sentito riguardo al West Virginia sono false. Quando non sta scrivendo, passa il tempo leggendo, facendo sport, guardando pessimi film di zombie e divertendosi con il marito e il suo cane Loki.
Il sogno di diventare una scrittrice è nato durante le lezioni di algebra, visto che passava il suo tempo a scrivere storie… cosa che spiegherebbe i suoi pessimi voti in matematica. Jennifer scrive young adult paranormale, sci-fi, fantasy e romance. Con lo pseudonimo J. Lynn scrive anche per un pubblico adulto.


4 commenti:

  1. Holaaaaaa!!! ^^
    Eccomi qui! Allora, parliamone:
    Hai già letto la mia recensione quindi sai cosa ne penso u.u
    Sinceramente anche a me ha dato fastidio il termine "accoppiamento" ma comunque, ripeto che secondo me ha scopiazzato un po' l'idea da Firelight di Sophie Jordan .-.
    Comunque, detto tra noi, a me è sinceramente dispiaciuto che alla fine la lista degli "obbiettivi" di Jasmine (ma quanto odio questo nome!!! >_<*) non l'hanno completata! Cioè, la parte più interessante (bagno nuda xD Bitch please!) non me la fai?! Eeeeeh?! Che è sta storia?! Io giravo le pagine aspettando trepidante quel momento e... Un FOTTUTISSIMO GNOMO MI RUBA LA SCENA?!??!?! MA WTF?!?!?! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahhahaha oddio qunto sto ridendo!!!!
      Si quello è stato uno dei momenti migliori...lo Gnomo carino e velonoso ahhahahaha aspttavo anche io con ansia il bagno... ma niente sono d'accordissimo su Firelight ..... questa volta la Armentrout mi ha deluso ... ma la amo comunque!
      PS: ODIO IL NOME JASMINE ....... !!!

      Elimina
    2. Ahahahahah! xD
      Poi è stato bellissimo! Arriva sta massa di grasso puzzolente e lei è tutta contenta -per aver trovato un suo simile- , fa tutta la carina e lui... GNAM! La morde e quasi la manda all'altro mondo xD Fossi stato Dez mi sarei pisciato addosso dalle risate X'''''D

      Elimina
  2. Ahhahha come su Face, i commenti sono i migliori!!! ;)
    Sono d'accordo con tutto quello che hai detto. Anche io avrei dato due stelline, ma poichè è la Armentrout, e io la adoro, gliene ho date 3. Aspetto di leggere il primo romanzo perchè mi devo ancora sbollire da questa delusione. Incrocio le dita...

    RispondiElimina