TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Soulless di Gail Carriger

domenica 24 agosto 2014

Recensione: Soulless di Gail Carriger


Titolo: Soulless
Autore: Gail Carriger
Editore: Dalai Editore
Serie: Il protettorato del parasole #1
Voto:

Trama

Nella Londra di fine Ottocento, uomini, vampiri e licantropi hanno imparato a convivere, ma questo non rende più facile la vita alla giovane Alexia Tarabotti. Infatti non ha un'anima (un bello svantaggio per una zitella in cerca di marito); suo padre è morto e, per aggiungere sfortuna alla sfortuna, era pure di origine italiana! Quando un vampiro l'aggredisce e lei lo uccide con il suo inseparabile parasole, le cose sembrano precipitare: la regina Vittoria in persona manda l'inquietante Lord Maccon (un lupo mannaro volgare e trasandato) a svolgere le indagini. Ma c'è dell'altro: la popolazione di vampiri di Londra inizia a essere misteriosamente decimata, e tutti sembrano ritenere Alexia colpevole. Chi vuole incastrarla? Riuscirà la ragazza a sfruttare a proprio vantaggio l'invulnerabilità ai poteri soprannaturali derivante dalla sua condizione di soulless, cioè di senz'anima? O i suoi guai non sono ancora finiti? Fondendo letteratura vittoriana, gotica e steampunk, Gail Carriger ha dato vita a un romanzo sempre in bilico tra ironia e suspense, ambientato in una Londra che non è mai stata così divertente e dove, nonostante tutto, è immancabile l'appuntamento per il tè delle cinque


Cosa ne penso …..

Cercate un libro che unisce passato, sovrannaturale ed ironia?
Beh, fermatevi avete trovato il libro per voi… =D…. chi non ha visto questo libro nei vari blog….
Personalmente mi ha proprio perseguitato, lo vedevo ovunque, non mi sono mai fermata a leggere la trama non so non mi ispirava la copertina XD ( sono cose che una  book blogger non dovrebbe mai dire lo so… perdonatemi, ma il titolo e tutto il resto non mi attiravano) di recente però, in una delle mie sfrenate ricerche mi sono imbattuta in Gail Carriger, e non potevo frenare la mia curiosità, mai letto qualcosa di simile spiritoso, coinvolgente, è inevitabile leggere tutto d’un fiato questo libro.
Miss Tarabotti, zitella convinta, mezza italiana e causa guai a non finire è una preternaturale, e voi direte cosa??? Si, una preternaturale, cioè non è dotata di anima, un essere che è in grado con il solo tocco di far tornare umano un essere sovrannaturale, una volta però disciolto il contatto torna tutto come prima, essendo l’unica in tutta Inghilterra ad essere preternaturale è tenuta d’occhio dal Prin, una specie di polizia che si occupa di tutti gli esseri sovrannaturali, licantropi, vampiri e fantasmi.
Alexia Tarabotti combina guai anche prendendo una semplice tazza di tè, e proprio mentre sta prendendo il tè che causalmente uccide un vampiro!!!
Un libro tutto da scoprire, ti prende dalla prima all’ultima pagina, ogni personaggio ti conquista, Alexia è una forza della natura, non bellissima con un naso importante dei lineamenti ben marcati una carnagione olivastra e molto italiana ( come dice spesso sua madre!!!) si è ormai arresa all’idea di restare zitella, e si trova decisamente bene nella sua condizione se non fosse per l’irritante Lord Maccon, un licantropo, capo del Prin, ogni volta che c’è qualche matassa da sbrogliare c’è sempre di mezzo Miss Tarabotti, tra i due non corre di certo buon sangue, penso che il più delle volte lui la voglia strangolare XD essendo un licantropo ha una personalità forte e dominante, spiritoso e possessivo fa morire da ridere, non sa perchè una donna come Alexia riesce sempre a far uscire il lato
peggiore di lui…. Le loro schermaglie sono il motore del libro però lasciano spazio a una serie di personaggi secondari unici, come Lord Akeldam una vampiro frivolo e devoto alla moda colorata che nasconde un vero e proprio animo profondo, il professor Lyall, Beta di Lord Maccon che ha un self control pazzesco per essere un licantropo!!
Un libro da leggere, lo stile steampunk ricorda molto The Inferal Devices di Cassandra Clare e Red Love di Kady Cross, soltanto nell’ambientazione, per il resto sono cose completamente diverse, vi dico che già ho ordinato il secondo libro Changeless, sono troppo curiosa di scoprire le avventure di Alexia e del suo fidato parasole!!

Serie ll protettorato del parasole

Soulless
Changeless
Blameless
Heartless
Timeless


Autore


Gail Carriger ha esordito con Soulless, primo romanzo con protagonista Alexia Tarabotti, inserito da «Publisher’s Weekly» nella lista dei migliori libri del 2009. Un successo consolidato dal secondo e dal terzo volume della serie, Changeless e Blameless, di prossima pubblicazione per BCDe. E’ una donna davvero unica, con una smodata passione per l’epoca vittoriana e i parasoli, in una parola: adorabile!

2 commenti: