TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Dieci piccoli respiri diK.A. Tucker

mercoledì 20 agosto 2014

Recensione: Dieci piccoli respiri diK.A. Tucker

Titolo: Dieci piccoli respiri
Autore: K.A. Tucker
Editore: Newton Compton
Serie: Ten Tiny Breath #1
Voto:

Trama

Kacey Clearly ha solo vent’anni quando la sua vita va in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le porta via i genitori, il fidanzato e la sua migliore amica. Dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Livie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l’affascinante vicino, Trent Emerson, un enigmatico ragazzo dagli ipnotici occhi blu. Eppure Trent è deciso a far breccia nel suo cuore, e presto Kacey dovrà smettere di chiudersi a riccio e arrendersi al suo amore...

Cosa ne penso ……

Ho sentito parlare in modo positivo di questo libro ma a me sinceramente mi ha lasciato un po’ interdetta, i
problemi principali li ho avuti con i protagonisti, Kacey e Trent, hanno due caratteri quasi insopportabili, invece con tutti i personaggi secondari del libro sono accettabili e li ho preferiti molto di più di quelli principali, soprattutto perche molti di loro saranno protagonisti dei capitoli successivi e le loro storie sono molto più interessanti e coinvolgenti.
Kacey racconta la sua storia a spezzoni, che come ogni New Adult che si rispetti è tragica e drammatica, forse una delle più tragiche di sempre, con la morte del padre, della madre, della migliore amica e del fidanzato, una carneficina, non mi stupisco se poi Kacey ha seri problemi, dopo quattro anni di vita forzata dagli zii decide di scappare con la sorella a Miami, dove le due pian piano si costruiscono una nuova vita, Kacey fatica però ad affezionarsi alle persone, lei ha una personalità molto forte e direi travolgente, molto spesso questo suo comportamento mi lascia allibita e mi devo riprendere un secondo, chiudere gli occhi fare un gran sospiro e riprende poi la lettura ( anche se spiegato il suo comportamento è coerente con i suoi problemi e con ciò che lei non riesce ad esprimere ma reagisce molto spesso senza nemmeno pensare!!!!!).
Kacey come personaggio non mi ha conquistata, non penso che entrerà mai nella rosa dei personaggi preferiti di sempre, questo suo carattere forte e autoritario però trova il suo tallone di Achille in Trent, con lui Kacey diventa una scolaretta innamorata alle prime armi, intenzionata inizialmente a respingerlo ed a non avere problemi in più si troverà alle strette quando lui da vero stalker, quale è, la pedina ovunque , questo potrebbe anche sembrare pauroso ma tutto ha un suo perché, Trent che come personaggio non emerge e non spicca per qualche qualità in particolare, è il solito ricco ragazzo super bello che vuole ottenere sempre ciò che desidera, la solita storia in poche parole, e per creare un po’ di suspance l’autrice lo inserisce nel dramma di Kacey, il tutto è troppo prevedibile, il libro acquista un po di peso soltanto nel finale, dopo però un libro che sembra interminabile e scontato, ribadisco che l’unica gemma del romanzo sono i personaggi secondari, come la sorella di Kacey, e la vicina di casa che avrà una mini storia nel libro.
Nel complesso un libro carino ma molto stereotipato, il solito libro fatto sotto lo stampo NEW ADULT, spero che i prossimi capitoli ci regalino molto di più.

Serie Ten Tiny Breath

In Her Wake 0.5
Dieci piccoli respiri
One tiny lie
Four seconds to loose
Five ways to fall              

Autore


K.A. Tucker vive vicino Toronto con suo marito e le loro due figlie. Dieci piccoli respiri è nato come romanzo auto pubblicato. Grazie al successo di download è stato acquisito dalla Simon & Schuster, uno dei maggiori gruppi editoriali di lingua inglese che sta pubblicando tutta la serie

4 commenti:

  1. Questo libro già non mi ispirava molto prima, adesso ancora meno! I soliti cliché dei New Adult non riesco proprio più a reggerli :/

    RispondiElimina
  2. Ad essere sincera non mi ha mai ispirato..poi dalla tua recensione sembra proprio il tipo di libro che non sopporto XD non credo lo leggerò o almeno non ora!

    Ps. ti ho assegnato un premio, spero ti faccia piacere *^*

    RispondiElimina