TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Per noi sarà sempre estate di Jenny Han

mercoledì 2 luglio 2014

Recensione: Per noi sarà sempre estate di Jenny Han

Titolo: Per noi sarà sempre estate
Autore: Jenny Han
Editore: Piemme
Serie: The summer trilogy #3
Voto:
Trama

Sono passati due anni da quando Conrad ha detto a Belly di mettersi con suo fratello. Da allora, lei e Jeremiah sono stati inseparabili. Ma la loro relazione non è felice come dovrebbe. Infatti, quando Jeremiah commette il peggiore errore che un ragazzo può commettere, Belly è costretta a chiedersi se quello sia davvero il grande amore. Davvero Jeremiah è li ragazzo giusto? Davvero lei ha smesso di amare Conrad?

Cosa ne penso …….

Ultimo capitolo della saga The Summer Trilogy, che devo dire si è consumata subito, grazie alla Piemme abbiamo finalmente assaporato il gusto di finire una saga nel giro di tre mesi, ma ahimè nemmeno questo ultimo libro ha saputo riportare la novità che avevo trovato nel primo capitolo,  quindi la cosa si chiude così con un po di tristezza, il principale problema è la noia che questo libro ci regala, è infinita e anche un po’ banale, ormai nonostante Belly ha quasi diciannove anni e sta compiendo passi importanti per la sua età rimane sempre quel suo stile da bambina che sono quasi arrivata ad odiare, lei nonostante per tutto il libro mantiene un pensiero fisso tipo alle ultime cinque pagine cambia idea come se stesse bevendo un bicchiere d’acqua, con molta tranquillità, diciamo che la  Han non si è impazzita per cercare dell’originalità in questo capitolo, quando nell’altro, essendo allo stesso livello di questo, almeno ci aveva regalato dei colpi di scena in “Per noi sarà sempre estate” invece è tutto troppo scontato e prevedibile.
Dopo due anni dalla fine del secondo capitolo Belly si trova all’università con Jeremiah con cuoi ormai fa coppia fissa, tra i due tutto procede alla grande finche una sera Belly viene a sapere che lui l’ha tradita, in un momento in cui i due si erano lasciati, e che fa lei lo perdona e accetta la sua proposta di matrimonio, adesso la Han non sapendo come continuare la storia ha voluto mettere in cattiva luce Jeremiah, infatti per tutto il libro non fa che screditarlo e spogliarlo di tutte le belle qualità che aveva acquistato nei libri precedenti, Belly  che secondo me è uno dei personaggi più piatti della storia dei personaggi, una passiva che aspettata che le cose accadano intorno a lei e che non fa il minimo sforzo per modificare le situazioni, prima va contro tutti e decide di sposare Jeremiah per dimostrare qualcosa a qualcuno e poi ricade per l’ennesima volta nella trappola di Conrad, altro personaggio che si fa vivo quando vuole, io personalmente avrei messo in luce i personaggi secondari, come il fratello di Belly Stephen oppure la sua migliore amica, per dare un tocco di freschezza ad un libro a dir poco noioso.
La conclusione è una delle più scontate, come si poteva prevedere, e devo dire che per un po’ ci speravo in un finale alternativo e di impatto ma si è preferito rivolgersi al solito cliche.
Leggere questa serie è stato veramente facile è una delle letture più tranquille di sempre ma non è di certo memorabile, e si può anche vivere senza, mi dispiace soltanto perchè il primo libro lo avevo trovato innovativo, ma mi sono sbagliata alla grande!!

The Summer Trilogy

Per noi sarà sempre estate

L'autrice:


Jenny Han è nata e cresciuta a Richmond, Virginia. Adora la serie "Buffy l'ammazzavampiri", la torta di mirtilli e le calze al ginocchio.

2 commenti:

  1. Ciao :) Sono una nuova follower!
    Io non ho ancora iniziato questa serie, pensavo di darle una possibilità e provare a leggere il primo romanzo, visto che ormai siamo in estate piena.. mi sembrava il momento giusto ^.^
    Ma mi sa che adesso, ho cambiato idea ahhahah :D
    p.s.: ti ho rubato il banner per il mio blog.. spero non ti dispiaccia :))

    RispondiElimina
  2. ma che scherzi,.... anzi ne sono molto contenta... guarda il primo libro mi aveva proprio conquistato i seguiti una noia mortaleee

    RispondiElimina