TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Sei sempre stata mia di Jasinda Wilder

lunedì 30 giugno 2014

Recensione: Sei sempre stata mia di Jasinda Wilder

Titolo: Sei sempre stata mia
Autore:  Jasinda Wilder
Editore: Sperling & Kupfer
Serie: Falling #1
Voto: 

Trama

La fine improvvisa di un amore perfetto può essere il perfetto inizio di un altro? Nell ha sedici anni ed è innamorata di Kyle. Il loro giovane amore sembra invincibile e la vita è piena di promesse e speranze. Poi una notte Kyle muore in un tragico incidente. Ora che lui non c’è più, Nell non ha più una ragione di vita: ha perso il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo unico vero amore. Al funerale incontra per la prima volta il fratello maggiore di Kyle, Colton. Entrambi cercano di reagire a quella perdita come possono. Ma è un vuoto incolmabile. Quando anni dopo si incontrano a New York, si scambiano un bacio pieno di dolore, eppure così giusto… consolante… naturale. Colton insegnerà a Nell a soffrire, a piangere, le insegnerà a vivere di nuovo, ad aprire il suo cuore per tornare ad amare.

Cosa ne penso……

ATTENZIONE ATTENZIONE NELLE NOSTRE ADORATE LIBRERIE GIRANO DEI LIBRI DA SCARTO…. E si cari lettori nelle nostre librerie girano delle vere e autentiche porcherie….. soltanto così si può definire questo libro che è un insulto a tutto penso…. Ero tentata di dargli un voto ancora più basso ma si è salvato da questo nefasto giudizio soltanto per un personaggio in particolare, per il resto si puo anche evitare di acquistarlo e usufruire del denaro salvato per acquistare libri che almeno ne valgano la pena, mi scuso caldamente con tutti i partecipanti del Giveaway ai quali ho rifilato questo obbrobrio mi scuso, non sapevo cosa vi regalavo, avevo pensato ingenuamente che sarebbe stato almeno una bella lettura.
Ragazzi evito quasi sempre di essere troppo ingiusta con i libri mi sembra di tradirli ma quando è troppo è troppo, iniziando questo libro mi ci ero trovata subito in sintonia, cioè si sapeva della morte di Kyle, quindi ero preparata ma comunque ho speso delle lacrimucce per lui perché era un personaggio che valeva proprio, ed è soltanto per lui che ho salvato per modo di dire il libro da uno 0 grande come casa mia, comunque mi è piaciuto come nasce e cresce la storia di Nell e Kyle, due ragazzi che sono sempre stati amici che scoprono sentimenti più intimi l’uno per l’altra e che piano piano insieme affrontano tutte le tappe dell’adolescenza con il proprio amore, dopo la tragica morte di Kyle però in Nell affronta il dolore ma in modo del tutto sbagliato e autolesionista, al funerale di Kyle incontra suo fratello Colton, e gia qui la cosa mi sembra bizzarra come fai ad essere la migliore amica di una persona senza aver quasi mai visto suo fratello cioè vivono nella stessa casa… lo dovresti conoscere almeno quanto un amico però va bene sorvoliamo, i due si incontrano e gia dal primo sguardo Colton ne rimane abbagliato come un cervo da una macchina, e dopo un bacio del tutto sbagliato i due si rivedono dopo due anni, beh è in questo preciso momento che il libro mi ha fatto storcere il naso, dico io ma sei al funerale del tuo ragazzo che dici di amare più della tua stessa vita e pensi a suo
fratello, cavolo è morto da due giorni….. mi ha ricordato troppo un programma di tanti anni fa di MTV, dove una ragazza parlava con una serie di ragazzi e se quello con cui stava parlando in quel momento non gli piaceva chiamava il prossimo con un bel NEXT, Nell in pratica fa questo dopo la morte di Kyele fa un bel NEXT e passa a Colton, e dopo che lo rivede a New York la situazione peggiora ancora di più lui diventa un dominatore tipo cinquanta sfumature di grigio con sculacciate ed è sempre arrapato, cioè pensa solo e soltanto al sesso con la scusa di volerla aiutare, e lei diventa una delle cose che odio di più la ragazza che sa di essere bella e carina ma che gli piace fare la vittima per stare al centro dell’ attenzione, e poi una serie di stupidissime storie di Colton per riempire il libro che secondo me non hanno ne capo ne coda, e lei che, vi dico solo questa, una volta nel sonno senza che se ne accorge inizia ad accarezzarlo e mica smette decide di sua spontanea volontà di continuare dandosi però mentalmente della sgualdrina….  Dopo solo una settimana che lo ha rivisto…. Va bene potrei continuare per tutta la sera ad elencare la numerosissime aberrazioni di questo libro, ma meglio smettere per la mia sanità mentale.
Mi scuso ancora con coloro a cuoi ho rifilato sto libro….. la prossima volta leggerò prima il libro e poi farò il Giveaway!


La serie Falling

Sei sempre stata mia
Siamo sempre stati noi
Falling Under 

Autore


JASINDA WILDER, autrice bestseller del New York Times, un giorno si è trovata, insieme al marito, completamente rovinata dalla crisi. E allora ha deciso di scrivere un libro a quattro mani con lui e autopubblicarlo. Il giorno prima che le portassero via la casa, Sei sempre stata mia ha raggiunto il primo posto della classifica del New York Times. Quando non sta scrivendo è probabile che stia facendo shopping o leggendo. Ed è facile trovarla sorseggiare vino rosso e mangiare cupcake.

2 commenti:

  1. peccato!!!...sembrava un libro carinissimo...la trama mi aveva colpita sin dall'inizio...mmm..lo leggerò comunque...però è davvero un peccato che questo libro sia stato una delusione..e tu non devi scusarti affatto con noi..anzi sei stata dolcissima!Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tu sei troppo carina mi sento in colpa per avervi rifilato sta roba scusatee XDXD

      Elimina