TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Buio Anne Stuart

domenica 15 giugno 2014

Recensione: Buio Anne Stuart

Titolo: Buio
Autrice:  Anne Stuart
Editore: Mondadori
Anno: 1995
Voto:

Trama

Cassidy Roarke si è innamorata dell’uomo sbagliato. Il suo nome è Richard Tiernan. È attraente da morire, ha un irresistibile fascino sinistro e fra le donne fa strage... e forse non solo di cuori. È infatti accusato dell’omicidio della moglie e - ciliegina sulla torta - i suoi due bambini sono misteriosamente scomparsi nel nulla. Ora Richard ha bisogno dell’aiuto di Cassidy e per ottenerlo è pronto a esercitare tutto il suo magnetico potere d seduzione, affinché l’indipendente ragazza si trasformi in una nuova, compiacente vittima del suo charme. Cassidy lo sa, sa tutto, si rende pienamente conto del gioco di lui. Eppure, nonostante questo, decide d assecondarlo, sceglie di donare totalmente cuore e anima a un amante dai moventi oscuri, a un uomo che la corteggia e la concupisce per ragioni misteriose e sibilline... quanto quelle che l’hanno spinto a uccidere la donna che aveva amato. Cassidy è ormai in suo assoluto dominio, corpo e spirito, pronta a piegarsi a qualsiasi volere dell’uomo che ama... perché lui l’ha gettata in un intricato labirinto dì desiderio da cui si dipana l’unico, contorto sentiero che la può condurre all’insospettabile, agghiacciante verità.

Cosa ne penso ..……

Libro comprato di getto, dopo aver letto alcune recensioni ero troppo incuriosita, ormai credo che avrete capito la mia passione per i vecchi romanzi che ormai sembrano perduti per sempre, ma la Mondadori
alcune volte regala delle piccole gioie, e infatti è da poco uscita questa ristampa e non me la sono fatta scappare, ero molto curiosa di leggere questo genere che viene definito romantic suspense, lo stile mi ha ricordato un po’ Angelo nero della Spindler, quindi doveva essere mio!!
La storia ruota intorno a Cassidy e Richard, la prima devota ad un padre che sembra non mostrarle alcun affetto il secondo accusato di omicidio e condannato a morte, e rilasciato sotto cauzione pagata dal padre di Cassidy, ed è proprio il padre il punto di contatto dei due, infatti vuole scrivere un libro sulla storia di Richard e così richiama la figlia a New York in apparenza perché la vuole vicino a se, ma in realtà è stata una richiesta di Richard di far venire Cassidy a New York,  perché far venire una giovane che non ha mai visto e sentito? Dopo le prime schermaglie tra i due, Cassidy si fa proprio questa domanda, vuole capire perché un uomo che ormai è pronto a rinunciare alla sua vita e non cerca minimamente di difendersi dalle accuse che gli sono state mosse cerca disperatamente di conquistarla, cosa vuole da lei??
Cassidy ormai infatuata di un assassino indaga sull’oscuro comportamento di Richard, lei in particolare che nella sua vita è sempre fuggita dalle difficoltà è come attratta dall’orbita di Richard, che sembra voler portare i suoi segreti fino alla tomba, Richard da canto suo è un personaggio super enigmatico, intelligentissimo, e devo dire che avvolte il suo pensiero mi ha anche spaventato, non per ciò che diceva ma più ce altro per come prevedeva le reazioni di Cassidy, quasi fosse un veggente non dubita mai della sue intuizioni e segue dritto con il suo piano anche se questo comporta ferire delle persone, un personaggio molto calcolatore, Richard ormai ha perso la fiducia nel genere femminile, e non si fa scrupoli ad usare la dolce Cassidy per raggiungere i suoi scopi, anche se sono totalmente giustificati.
Il libro è pieno di colpi di scena, la scoperta del vero assassino mi ha un po’ scioccato, sinceramente sospettavo di un altro personaggio e la Stuart è stata bravissima ad ingannare il lettore ( beh almeno me) ed è evidente che il protagonista del libro non è Cassidy, ma lo stesso Richard, quindi lei viene relegata come aiutante del protagonista, questo fa si che la narrazione acquisti maggior consapevolezza perché il libro è esposto dal punto di vista di Cassidy che è estranea ai fatti, e di fatto è come se il lettore insieme a lei scopre pezzo per pezzo una parte della storia.
Personalmente ho apprezzato molto di più la storia che la costruzione dei personaggi, è probabile che in un
futuro prossimo non ricordi i nome dei protagonisti e le loro caratteristiche ma è sicuro che non scorderò facilmente una trama così avvincente e un po’ oscuro!

L’autrice


Anne Stuart è nata a Filadelfia, poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, in una famiglia di grande tradizione culturale ed è cresciuta a Princeton, nel New Jersey.Sin dalla più tenera età ha dimostrato un'innata predisposizione per la letteratura, tanto che ha iniziato a scrivere racconti d'amore quando ancora frequentava le medie inferiori.Quando la sola lettura non l'ha più pienamente soddisfatta, ha scritto il suo primo romanzo d'atmosfera gotica, intitolato Barrett's Hill. Questo primo romanzo è stato pubblicato da Ballantine nel 1974, quando Anne aveva solo venticinque anni! Successivamente i suoi lavori sono stati pubblicati da moltissimi editori di prestigio, tra cui Dell, Doubleday, Berkley, St. Matrin's, Pocket Books, Avon, Signet, Zebra, Fawcett, Silhouette, Harlequin e MIRA.Attualmente scrive romanzi ricchi di suspense per MIRA, romanzi rosa per Harlequin American Romance e anche romanzi storici.Anne nel Vermont, il marito , i due adolescenti , quattro gatti e uno springer spaniel.

Nessun commento:

Posta un commento