TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Un Piccolo Sogno di Susan Elizabeth Phillips

giovedì 16 gennaio 2014

Recensione: Un Piccolo Sogno di Susan Elizabeth Phillips

Titolo: Un Piccolo Sogno
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Serie: Chicago Stars Series, vol. 4
Edito da: LeggerEditore
Genere: Romance, Suspance, Ironico
Voto:
  
Trama

Rachel Stone è appena arrivata a Salvation, una città che non ama e da cui è ricambiata con altrettanta cordiale ostilità. Ha la macchina in panne, il portafoglio vuoto e suo figlio di cinque anni che dorme sul sedile tra gli scatoloni del trasloco. Ma Rachel è una giovane vedova molto determinata, pronta a fare qualsiasi cosa pur di lasciarsi alle spalle un passato scandaloso. Qualsiasi cosa, tranne innamorarsi di nuovo. Eppure, quando la sua vitalità invade i confini dello schivo Gabe Bonner, un uomo ostaggio dei propri ricordi, la passione tra i due si accende contro ogni previsione, attirando le critiche dei soliti benpensanti. Benvenuti a Salvation, in Carolina del Nord, dove un uomo che ha smarrito la propria tenerezza incontra una donna con niente da perdere. Un luogo in cui i sogni potrebbero anche avverarsi.

Cosa ne penso …

Quarto libro della serie Chicago Stars e come sempre la Phillips non ci delide mai, un libro più maturo, più emotivo dei precedenti che ti entra dentro la pelle, strettamente legato con il terzo capitolo della serie ( E se fosse lui quello giusto?) il libro ci presenta un quadro iniziale alquanto crude e disperato per la nostra protagonista Rachel Stone, una donna ormai oltre i limite dello sconforto che cerca di emergere dalla disgrazia per  suo figlio Edward, un bambino di 5 anni troppo grande per la sua età, che ha affrontato disavventure notevoli, arrivano nel paesino di Salvation, dove Rachel è ben famosa, ma in modo irreparabile,
perché il suo defunto marito ha ingannato l’intera città e la maggior parte dei cittadini la condanna per i suoi peccati, ma Salvation è un ultima spiaggia per Rachel che si aggrappa disperatamente all’idea che il marito ha lasciato degli indizi di una fortuna segreta.
Intraprendere questa avventura non è facile contando che ormai madre e figlio sono al limite delle forse e infatti alle porte di Salvation la sfortuna non li abbandona e si imbattono in Gabe Bonner, un uomo che ormai ha perso tutto e che nei confronti della vita prova solo cinismo, inizialmente tratta Rachel cosi male che beh lo devo dire mi ha stretto un pò il cuore, la prima parte è molto triste e un po angosciosa, ma la nostra protagonista non si abbatte, anche se disprezzata da tutti in città e odiata da tutti non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, Gabe dopo i primi contrasti con Rachel, si accorgera che è la prima e unica donna che gli fa provare qualcosa ( anche se solo a livello fisico) dopo la morte della moglie e del figlio, infatti è perseguitato dai fantasmi di questi e proteggendo pian piano Rachel se ne
prenderà cura, lei non lo tratta come  tutti ( compresi i suoi fratelli) con i guanti bianchi, anzi gli dice la verità lo tratta come un uomo normale, e non come un vedovo.
Gabe però non si può dire che abbia istaurato lo stesso rapporto con il figlio di Rachel, Edward, i due si odiano,  sono in continuo conflitto e si scontrano spesso, Gabe vorrebbe che assomigliasse più al suo defunto figlio, non riesce a vederlo per quello che è, e Edward lo vede come un uomo che si vuole approfittare della sua mamma, beh c’è da dire che i due non partono con il piede giusto e per buona parte del libro si scontreranno.
Come sempre nei libri della Phillips ci sono delle storie nella storia, e questa volta è toccato al bel Ethan, che avevamo conosciuto gia nel precedente libro, beh ho adorato la sua storia con Kristy, è così divertente e piena di gelosia, l’ho adorata, l’unica pecca e che avrei voluto che intervenissero anche i genitori di Ethan e Gabe, che nel libro precedente mi hanno fatto perdutamente innamorare, ma per il resto il libro è perfetto, più leggo di questa saga più mi innamoro della scrittura della struttura del libro e dei personaggi che ci ha regalato la Phillips, come si fa a non adorarlo dico io.

Serie Chicago Stars

Un piccolo sogno

Susan Elizabeth Phillips
 
Una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, conquistando anche quelle di Paesi come la Germania e il Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. Leggereditore pubblica per la prima volta in Italia un’autrice che ha conquistato lettrici in tutto il mondo, con l’intento di diffondere anche qui la magia di storie frizzanti e romantiche che lasciano il segno.






Nessun commento:

Posta un commento