TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Il bacio di mezzanotte di Eloisa James

sabato 18 gennaio 2014

Recensione: Il bacio di mezzanotte di Eloisa James

Titolo: Il bacio di mezzanotte
Autore: Eloisa James
Editore: Mondadori
Serie: Happily Ever Afters #1
Voto:

Trama

Kate, figlia di prediletta del defunto lord Daltry, è costretta dalla matrigna ad assumere l’identità della sorellastra Victoria. A causa di un contrattempo, infatti, costei non può recarsi al castello di Pomeroy per essere presentata al principe Gabriel, zio del fidanzato, e ottenere la sua approvazione alle nozze. Tra piccole gaffe e acute conversazioni, Kate stuzzica l’attenzione dell’algido Gabriel, che affascinato si ritroverà a corteggiare lei invece della nobile ereditiera che dovrebbe sposare. Nonostante la forte attrazione che provano l’uno per l’altra, entrambi sanno che purtroppo non potrà esservi lieto fine per loro, a meno che…

Cosa ne penso …

Primo libro della serie Happily Ever Afters, Il bacio di mezzanotte, è un adattamento della storia di Cenerentola, che io personalmente odio, lo so lo so ma è contro la mia natura e forse questo a condizionato il mio giudizio del libro,ma devo dire che non mi è piaciuto per niente, mi sembra una lettura slavata, mi dispiace dirlo perche i libro successivi mi sono piaciuti molto, ma questo mi è sembrato surreale ecco.
Kate è una donna forte e indipendente che costretta dalla madrina ad sostituire la sorella per l’incontro di quest’ ultima con i parenti del futuro sposo, e qui Kate conosce Gabriel un affascinante duca, tra i due è passione fin da subito ma Kate vuole essere fedele ad un eventuale marito, e Gabriel, sospetta che lei sia illegittima e per un uomo del suo rango sposare una donna dalle dubbie origini è fuori questione, per non parlare poi della sua promessa sposa, una principessa russa che deve sposare per salvare le sue finanze, ma al cuore non si comanda e non sempre la ragione vince.
La storia l’ ho trovata banale e per niente originale, come ho detto la mia avversione  può essere anche dovuta al mio totale rifiuto della favola di cenerentola, però l ‘autrice è stata brava a non far monopolizzare la favola nella storia, cioè la favola è solo di contorno niente di più, ci sono alcuni dettagli che la ricordano ma per il resto è una storia a parte, e questa è una cosa che ho davvero apprezzato.
Il libro non è proprio una lettura difficile molto scorrevole e facile da leggere ma non rimane nella mente del lettore per la sua originalità, i capitoli successivi saranno migliori.
La copertina originale è stupenda =)=)

Serie Happily Ever Afters

Il bacio di mezzanotte
La resa di Piers
La duchessa perfetta
Beata ingenuità
Once Upon Tower

Eloisa James


Dopo la laurea a Harvard, Eloisa ha conseguito un master a Oxford e un dottorato di ricerca a Yale, per poi diventare docente di Shakespeare e letteratura rinascimentale e pubblicare un libro su questo argomento.  Al momento è professore associato e coordinatore del programma di scrittura creativa alla Fordham University di New York. Nella sua veste professionale è intervenuta come opinionista sul New York Times, scrivendo un’apologia del Romance, nonché su molte altre riviste femminili e del settore, come Romance Writers’ Report. Dopo aver rivelato la sua  fin lì sconosciuta  attività di scrittrice di romance, i media e i lettori hanno trovato molto intrigante la sua doppia vita. Figlia del poeta e attivista Robert Bly e della premiata scrittrice di racconti brevi Carol Bly, Eloisa è sposata con Alessandro Vettori, professore di letteratura italiana alla Rutgers University.

Nessun commento:

Posta un commento