TinyDropdown Menu BonBook: Recensione: Il confine in un attimo di J.A.Redmerske

venerdì 2 agosto 2013

Recensione: Il confine in un attimo di J.A.Redmerske

Titolo: Il confine in un attimo
Autore: J.A.Redmerske
Casa editrice: Fabbri editore
Voto: 

Trama


Camryn Bennett, vent’anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero… Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più… E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre?


Cosa ne penso...


Il confine in un attimo è un libro che beh.... vi rimane dentro è profondo ma anche sfrontato anche azzardato, in poche parole un bel buon libro, l'ho letto tutto d'un fiato, ti prende subito,e poi il libro è narrato da tutti e due i punti di vista dei protagonisti è questa è una cosa che adorooooooo.... in verità non volevo leggerlo perchè mi sembrava un po banale la trama, cioè non so non mi attirava, però poi degli amici hanno insistito e allora eccomi qua... Il Libro inizia con Camryn  una ragazza timida e segnata da una grande perdita, che vive un momento molto difficile tra la famiglia e l'amore, ma spinta da un' amica un po pazza cerca di riprendere un po

di normalità, ma la pressione è troppa e decide di intraprende un viaggio per gli Stati Uniti senza una meta precisa decisa ad allontanarsi sempre di più dalle persone che le causano solo sofferenze, qui incontra un ragazzo che sta partendo per andare a trovare il padre che soffre di tumore al
cervello, ( lo dice con una tale semplicità che mi ha spiazzato)  Andrew  bello come un bel modello,più grande di 5 anni vede il vero carattere e il vero IO di Camryn ( cose che nemmeno la stessa Camryn conosce di se) e da qui intraprendono un viaggio che li porterà a una vera e propria trasformazione di loro stessi. Il confine in un attimo però non è come ci si aspetta ... appena si capisce come puo andare la cosa, piovono colpi di scena e l'autrice di regale delle audaci scene sessuali molto bollenti... e non mancano scene esilaranti che ti lasciano interdetta da chiudere un secondo gli occhi e dire ma che???... comunque è un New Adult che mi consiglio di dare alle persone pronte all'amore vero quello bello e struggente pieno di passione e anche di dolore... c'è un piccolo riferimento alla storia di orfeo ( mitologia greca) che conoscevo e che mi è piaciuto molto come è stato introdotto nella storia...



P.S: la copertina originale è belissimaaaaa 


" Me la racconta: <Le doti musicali di Orfeo impareggiabili, perchè era figlio di una musa, quando suonava la lira o cantava, ogni essere vivente si fermava ad ascoltare. Non c'era al mondo musicista migliore di lui, ma il suo amore per Euridice era ancor più forte del suo talento; avrebbe fatto qualsiasi cosa per lei. Si sposarono, ma poco dopo le nozze Euridice fu morsa da una vipera e morì. Stravolto dal dolore, Orfeo  discese nell'oltretomba deciso a riprendersela>.

Mi figuro subito nei panni di Euridice e immagino Andrew in quelli di Orfeo. Ricordo persino quella notte nel campo, quando un serpente era salito sulla nostra coperta. Sono così egoista e stupida a pensare così, ma non riesco a trattenermi...
<Nell'Oltretomba Orfeo cantò e suonò la lira e tutti ne rimasero incantati. E così accettarono di restituirgli Euridice, ma a una condizione: mentre tornavano nel mondo dei vivi, Orfeo non poteva voltarsi a guardarla neppure per un istante.>
Esita un momento, e poi prosegue:< ma lui non riuscì a resistere a quella tentazione, a quel bisogno di girarsi a controllare che Euridice fosse ancora alle sue spalle.>
<E si voltò> dico.
Andrew annuisce con aria triste. <Si, un istante prima del dovuto, e vide Euridice nella penombra all'ingresso della caverna. Cercarono di prendersi la mano, ma appena prima che le loro dita si toccassero lei svanì nell'oscurità dell' Ade e Orfeo non la rivide più.>
 Pag 321
Il confine in un attimo 
J.A.Redmerske

The Edge of Never series:

Il confine di un attimo (The Edge of Never )
Il confine dell’eternità (The Edge of Always)

J. A. Redmerski:

J. A. Redmerski, vive in Arkansas con tre bambini e un cane maltese. Ama la televisione e i libri che spingono ai confini ed è una grande fan di The Walking Dead. Jessica scrive sia Contemporary Romancy che Fantasy. 
Sito autrice: J. A. Redmerski

Nessun commento:

Posta un commento